mercoledì 16 gennaio 2013

Tried it all? run the wall

Ho un obiettivo.
Mica un obiettivo da poco, ché quando mi ci metto faccio le cose in grande.
Comunque adesso che la scuola è iniziata e le girls sistemate, almeno da un punto di vista formale (quello sostanziale necessita di un po' di tempo anche per loro), mi si prospetta la giornata davanti, se non intera, almeno a metà.
Le girls sono a scuola fino alle quattro e la Gabbianella ha iniziato da ieri il tempo pieno all'asilo, il che significa che rientra alle tre e mezza. Diciamo che ho forzato un po' i tempi di ambientamento, passando da quindici a sei giorni. Abbiamo una mezz'oretta da passare insieme, lei e io, per esempio saltellando su e giù per i marciapiedi, andando dal panettiere o a comprare la frutta, dal giornalaio a sfogliare a scrocco qualche rivista e comprare le figurine, se piove possiamo fare il salto delle pozzanghere e vedere quanto ci si bagna e se fa freddo perfino andare al bar a berci un tè, per dire. L'imbarazzo della scelta, vero, prima che le sorelle escano da scuola, alle quattro.

Dopo di che ovviamente la giornata si ritiene conclusa, almeno per quanto riguarda le mie attività personali, dove per personali si intende anche rifare i letti, raccattare vestiti e giocattoli, passare l'aspirapolvere, imbottire la lavatrice, stirare, e insomma tutte quelle cose che in genere si fanno alla mattina, perché poi essenzialmente ti passa la voglia e se perdi l'attimo lasci anche le tazze della colazione sulla tavola senza tanti rimorsi.
Allora, per fare un po' di conti, ho esattamente sette ore di tempo. Sette ore. Che uno pensa, per dire, Ammazza quanto tempo.
A voler essere pignoli, lunedì e venerdì le girls finiscono scuola alle dodici e mezza, e devo pure preparare un pranzetto, possibilmente variato (i tortellini, grande risorsa, pare abbiano già stufato), sicché le ore a disposizione si riducono drasticamente.
Se consideriamo un paio d'ore per le cosiddette faccende domestiche, me ne avanzano comunque un certo numero. Com'è che oggi non ho combinato niente, quindi, non me lo spiego.
Comunque.
L'obiettivo è impegnativo, e va affrontato per gradi. Più avanti anche per gradini.
Perché l'obiettivo è la Great Wall Marathon. Ta Dah! 5.164 step into history.

Tried it all? Run the wall! Va' che frase, tutto un programma.
Non che io abbia provato granché, la verità. Però questo slogan è fantastico.

- Wonder...
- Dimmi Cosci, amica
- Qui non se imbarca cucchi
- Parla chiaro, per il pubblico, please.
- Sei sicura di non avere qualcosa da dire?
- Un attimo, Cosci! Un attimo! ci stavo arrivando.
- Ah, perché pensavo volessi far credere...
- Mannò, mannò, stai tranquilla. Uuuuh, che pittima!
- Ti ho sentita.
- Già. Lo so.

Ehm, ecco. Dunque. Non sarebbe la maratona, vero.
Sarebbe la half marathon.
Mezza. Ecco. La mezza.
Però sono pur sempre 21 chilometri e cento metri. Sulla grande muraglia, che non so se avete presente, ma è piena di gradini così ripidi che a volte ti ci devi arrampicare, altro che Torre dei Lamberti.

Ho quattro mesi di tempo. Qualcuno mi suggerisce una playlist energizzante?

41 commenti:

  1. si dai :) in 4 mesi sono sicuro che ce la farai...magari un'oretta il pomeriggio per allenarti non la trovi proprio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla mattina la trovo, alla mattina!
      in sette ore, voglio vedere...

      Elimina
  2. Risposte
    1. stirabile anche.
      stirabile e ammirevole ;)

      Elimina
  3. Intanto ben tornata (in ritardo lo so, ma sono stata lontana parecchio) e poi complimenti, un gran bel traguardo da raggiungere. Se ti piace il Boss per correre è perfetto!!:)

    RispondiElimina
  4. corri wonder, corri! (cit.)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta che poi non mi cresca quella barba là...

      Elimina
  5. ti faccio sentire quella che sto preparando per me, se vuoi... te ne dò un assaggio al platano?
    l'AleS

    RispondiElimina
  6. scusa, come sarebbe che non hai combinato niente? hai scritto questo post!
    ^-^
    L'AleS

    RispondiElimina
  7. Dacci dentro col rock: queen, toto, AC/DC, van hallen.... se non ti danno la carica questi non so chi altri!! E abbonati subito a "Correre". Beata te quanto ti invidio!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi servono i titoli, marcus!
      che dei queen c'ho in mente delle cose così melodiche...

      Elimina
  8. mi associo a Marcus: vai col rock!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io pensavo a qualcosa di più punk, tipo green day, per dire

      Elimina
  9. Siete pazzi.
    E con "siete" tu sai chi intendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte lo penso anch'io.
      ma sai com'è: c'è un piacere sottile nell'esser pazzi che i pazzi soltanto conoscono (cit.)

      Elimina
  10. Meravigliosa... posso venire anch'io?

    RispondiElimina
  11. Bene! vedo che il morale stà già meglio! e poi un pò di fatica fisica lava via le tristezze.
    come si trovano nella nuova scuola le girls?
    Buone corse allora, e speriamo non nevichi troppo...
    mocaliana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, quanto a tristezze e fatica, direi che ho bisogno della maratona intera.
      ma quattro mesi son pochi...

      Elimina
  12. puntare in alto è giusto,ma questo mi pare anche lontano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cioè come obiettivo? dici che non sia raggiungibile? sono Wonder, eh!
      o come tempo? quattro mesi non sono molti, dai
      o come spazio? non sai che miracoli fanno oggigiorno gli aerei ;)
      Anonimo, non mi smonta neanche la Cosci, fai un po' tu

      Elimina
  13. Ti stimo per la forza di volontà!
    In cima alla playlist un bel Girls & boys dei Blur ci sta sempre bene per dare un po' di carica! ;D

    RispondiElimina
  14. Nuovo sfondo, nuova header, nuove informazioni personali: wow! E poi un nuovo obiettivo! Eppure sei sempre tu. Davvero, grande Wonder! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono davvero sempre io? a volte non mi riconosco ;)

      Elimina
  15. Finalmente, stavo guardando la lista dei "preferiti" e pensavo: avrà aperto un'altra pagina? forse è meglio che elimini quella di Shangai, poi potrei chiedere ad Ale se ci sono novità. Invece ... ci sei. un po' in ritardo di tico bentornata !!!♥♥♥ Adesso mi piace, tutto ritorna come prima, anche la lettura delle tue faccende!
    Luciana - Milano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara Luciana! vedi che qui il vizio non si perde (e nemmeno il pelo, la verità...)

      Elimina
    2. meglio per noi che ti leggiamo, buona vita wonder dida!

      Elimina
  16. Sulla playlist non sono un gran che.. ma posso fare il tifo e incoraggiarti in questi mesi, eh? DAAAAAAIIIIIIII!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! vanno bene le bandierine e anche le trombette. Troviamo una canzone tipo coro da stadio, anche ;)

      Elimina
  17. Risposte
    1. certe volte basta un buon proposito...

      Elimina
  18. quindi conti di ritornare in Cina per la maratona? wow!

    RispondiElimina
  19. Run baby Run!! Bentornata!!
    Dei Queen devi assolutamente mettere "Don't stop me now". E' perfetta per correre, per darti la carica.

    RispondiElimina
  20. forse più che per ballare, che correre, comunque:
    a me questa mette una carica che la metà....
    https://www.youtube.com/watch?v=pjPA7CXutDw

    RispondiElimina