lunedì 26 novembre 2012

Il gusto proibito del bambù

- Ma, Gatto, avevi da preparare i compiti di topic! Qui c'è scritto che domani devi portare l'habitat del tuo animal...
- Sì
- Ah, ecco, sì. L'hai fatto?
- Cosa?
- L'habitat amore, hai fatto l'habitat per il tuo... che avevi scelto, il panda se non sbaglio.
- Noo.
- Mi pareva, infatti. E vogliamo farlo o vai senza compito?
- No! facciamolo!
- Allora dai, dobbiamo metterci qui subito. Vediamo... Io lo farei di carta, tipo origami, che ne dici?
- No no no! Di carta non mi piace.
- Non ti piace. Allora lo facciamo col pongo?
- Ma non lo voglio col pongo!
- E con qualcosa lo dobbiamo pur fare!
- La maestra ha detto che lo possiamo fare col lego.
- Ma noi il lego non ce l'abbiamo. A parte che sarebbe difficile fare un intero habitat... vabbè comunque non ce l'abbiamo, il lego, il problema non si pone.
- Allora come facciamo?
- Stai calma Gatto. Adesso ci penso. Per esempio, ce l'hai ancora il peluches della scuola?
- Quello con la maglietta e il cappello?
- Sì. Gli togliamo il cappello e anche la maglietta, che i panda ce l'han mica, in natura, e usiamo quel panda lì.
- Ok. Abbiamo finito? Posso mettere un fiocco rosa al panda? Così è più bello
- Amore, no. Il panda non ha magliette e nemmeno fiocchi, in natura. E poi dobbiamo fare l'habitat, ricordi? Dove vive il panda?
- Nel... bambù.
- Nelle foreste di bambù, sì. Dobbiamo fare la foresta di bambù. Hai qualche idea?
- …

- Non avevo dubbi. Cosci, dammi una mano tu
- Io un'idea ce l'avrei, però...
- Dai spara, che qui siamo in difficoltà con la tempistica
- Ci vuole una scatola, e poi indovina, il bambù. Siamo in Cina, sarà mica difficile trovare il bambù.
- Che vorresti dire?
- Eddài Wonder, esci, vai qui dietro che c'è il boschetto di bambù, ne tagli un paio e hai la tua foresta
- Cosci, ti faccio notare che sono le cinque del pomeriggio, c'è un buio della madonna e sta diluviando. E non so se ti è mai capitato, ma non è mica tanto facile tagliare una canna di bambù, basta mica il coltellino svizzero.
- E allora lascia la tua bambina senza topic project, che ti devo dire.
- Quando parli in inglese sei ridicola.
- E da che pulpito. Comunque la sostanza non cambia, Wonder. E guarda che il tempo passa, ti conviene non pensarci troppo.
- Non ho nemmeno gli stivali da pioggia, mannaggia...

La Wonder, munita di ombrello, impermeabile e coltello da macellaio che sbuca dalla tasca, si muove furtiva verso il boschetto di bambù, accompagnata da un Gatto perplesso che cerca di mascherare una lieve inquietudine.
Se una delle guardie la trova a prendere a sciabolate la boscaglia avrà il suo bel daffare a spiegare perché. Senza contare cosa dovrebbe inventarsi se qualcuno la vedesse uscire dal boschetto con un paio di canne di bambù lunghe due metri sulla spalla. Confida nella pioggia, nel buio e nell'aria di tramortita indifferenza che sa mettersi in faccia quando fa qualcosa di proibito.

Il che accade piuttosto di rado, non crediate. Tipo quella volta che ha rubato una mela dall'albero, la più buona della sua vita, che se la ricorda ancora.

22 commenti:

  1. Che si fa per sti figlioli!!! Alla fine non ti hanno beccato? E allora dai, sei una grande. Foto dell'opera completa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi hanno beccato, no. sono arrivata a casa e mi sono infilata in garage, ché ero fradicia io e pure il bambù. anche il Gatto, in effetti.

      Elimina
  2. il gusto del frutto proibito :D pure io voglio una foto! deve esser venuto carino, e poi se è stata un'impresa, ne vale la pena :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. massì, è venuto carino. il Gatto ha anche preso un CBG, che poi sarebbe un pezzo di carta plasticato con su scritto che è stata brava...

      Elimina
  3. Comunque un panda con un fiocco rosa... ♥
    Il Gatto ha lo stesso gusto per lo stile di Minnie :)

    RispondiElimina
  4. Mi ti vedo ! Che ridere ! Meno male che qui ci sono solo scoiattoli... Ti vedremo alla ricerca di ghiande ?!!! Bacio L AleS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cercherò di concentrarmi sui pesci rossi ;)

      Elimina
  5. Non ci credo che hai l'aria indifferente. Chi non è abituato di solito lo sgami lontano un chilometro. Ma alla fine sto "porocan" di un Panda ce l'ha il suo habitat? Sennò te credo che si estingue.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. he he, è vero, mi sgamano subito! Ma coi cinesi posso sempre far finta di non capire. Far finta per modo di dire ;)

      Elimina
  6. senti la prossima volta scegli il verme, così come habitat prendi quella bella mela saporita!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ossignùr, ci manca solo il verme! Ma davvero i vermi vivono nelle mele? ;)

      Elimina
  7. Che non si fa per i figli!!Mamma coraggio. Ah, ah,avrei voluto vederti.
    Baci
    Raffaella

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. guarda che fra un po' saremo lì, e le spedisco da te per i compiti... ;)

      Elimina
  9. Quello dei compiti all'ultimo minuto è il mio incubo quotidiano... ti capisco!

    RispondiElimina
  10. fa un po' indiana jones...coltello tra i denti, altro che tasca:-D

    l'ultima volta che sono andata a rubare le ciliegie mi hanno sparata col sale!!!
    io non mangio frutta ma quella volta le ho mangiate, eccome se le ho mangiate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. col sale? ma t'han presa?
      deve fare piuttosto male...

      Elimina
  11. Brava la mia agente segreta in gonnella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che gonnella, avevo i jeans, haha ;)

      Elimina