venerdì 20 gennaio 2012

Passi da gigante

28 ottobre 2011, ore 15,05.
Dopo due mesi e mezzo di asilo, la maestra Mrs Alexis-Gloria mi racconta soddisfatta che per la prima volta ha sentito la voce del Gatto Selvaggio.
- Ah sì? Ha parlato? Bene! E che ha detto?
- Ha detto Ok.

(- Ok? Mica è una parola, Ok.
- Zitta, Wonder, pensa al cambiamento che ha subito, povera piccola, asilo nuovo, lingue sconosciute... eppoi è timida
- Timida il Gatto? Mah, sarà anche timida, Cosci, ma insomma... che so, Denchiu potrebbe dirlo ormai, Mai neim is Gatto pure non è tanto difficile, Baibai lo dice anche la Gabbianella!
- Ognuno ha i suoi tempi, eh
- Sperèm.)

20 gennaio 2012, ore 15,09
- Mamma vieni, siediti qui
- no amore, dobbiamo andare, siamo in ritardo, fra poco arriva la BB
- devo dirti una cosa che ti farà felice
- davvero? Ah, be', allora sediamoci qui. Dimmi
- sai, ho cominciato a parlare coi miei amici di spuola
- Davvero? Che brava, tesoro, vieni qui che ti abbraccio! Mi viene un po' da piangere, ma son felice, sai! E cosa hai detto?
- Eh, niente.

(- Come niente?
- Zitta Wonder! non dire una parola
- Intendi che non posso dire neanche Ok?
- No. E però asciugati quella lacrimuccia lì, va', ch'è un po' eccessiva
- Ok)

- e allora cosa hai fatto?
- ho giocato al pleigraund e poi ho cominciato anche a ridere a voce alta

Eh, be', in effetti, ridere a voce alta è un bel passo avanti

4 commenti:

  1. ma dolce Gatto!
    AleS

    RispondiElimina
  2. in effetti,come fa tenerezza!!il cambiamento deve averlo percepito come molto grande,dentro di sè,tra un po' lo manifesterà anche fuori....

    RispondiElimina
  3. sí confermo é un bel passo avanti rivelare la propria sganasciata!! ;)

    RispondiElimina
  4. che tenera!! bacione Faby

    RispondiElimina