lunedì 21 maggio 2012

We are the winners (memento mori)

Ormai è cosa nota che il Fratello Preferito Nonché Unico, detto altrimenti Ratto di Calcutta, è convolato a nozze con Rapunzel. La coppia è volata poi verso lidi lontani ma non meno piovosi di quelli che ha lasciato, tornando dopo ben venti giorni di luna al miele di tiglio e fiori del legno di tabou.
A casa, nell'appartamento stipato di fiocchi e scatole vuote di confetti, ha disfatto le valigie, dormito un po', mangiato una pasta al sugo e aperto i regali di nozze. E ha trovato quello più brutto.
Rapunzel l'ha fotografato e me l'ha mandato, orgogliosa di entrare nella classifica.

Perché, come sapete, esiste una classifica dei regali di nozze più brutti, più inopportuni, più improbabili, più inappropriati che si possano ricevere.

La cosa capita con più frequenza alle coppie che si decidono al grande passo dopo aver convissuto, o dopo aver costruito ciascuno il proprio nido separatamente e aver riunito le carabattole in una sola dimora.
Costoro hanno già acquistato posate, piatti, bicchieri, padelle e copriletti, e probabilmente anche il frigorifero, oltre ad altri indispensabili oggetti quali l'impianto stereo, l'oliera e il calendario lunare, e spesso ne hanno in duplice copia, perciò ai parenti stretti e agli amici intimi resta poca scelta.
Figuriamoci agli altri.
Tendenzialmente, tuttavia, la coppia tradizionale predispone una lista di nozze, a beneficio dell'invitato, nella quale fa un elenco delle cose che vorrebbe ricevere, tralasciando volutamente le cose che non vuole ricevere.
Lo dico per chi non lo sapesse. E comunque Repetita iuvant.
Se nel negozio c'è un vassoio d'argento con i ricami a sbalzo allo stesso prezzo di una zuppiera bianca compresa nella lista non è detto che gli sposi lo gradiscano al posto della suddetta zuppiera, per dire.
Ora, si potrebbe anche discutere dei gusti della coppia, che non sempre collimano coi nostri. Epperò se loro han deciso così, un motivetto ci sarà. E infatti non è che ci sia molto da fidarsi della fantasia dell'invitato.
È vero anche, mi si potrà obiettare, che i gusti cambiano, e quello specchio con cornice di fiori dorati che allora mi fece rabbrividire ora è appeso in corridoio, perché è diventato di mio gusto. Così potrebbe accadere anche per il centrino bordato di pizzo di Burano, benché tale virata di gusto stenti a manifestarsi, per ora. Magari verso i settanta cambio idea.

Qui mi sento di fare un appello. Se volete andare sul sicuro, senza attenervi alle sacrosante anche se discutibili disposizioni degli sposi, limitatevi alla cornice d'argento (liscia, per carità), alla pianta in vaso o al vaso senza la pianta, e non avventuratevi in scelte pericolose.
Se proprio volete stupire, al limite optate per un tostapane, una coperta, un set di 400 matite colorate.


Altrimenti rischiate di mandare gli sposi nella top ten.
Al primo posto no, perché la BighiCouple son tredici anni che occupa quel posto là.
Cara Rapunzel, cognatuzza, non c'è proprio storia, te lo dico subito.

Anzi, mi sento abbastanza sicura nello sfidare l'intera rete, tutte le coppie sposate, e anche quelle che convivono more uxorio, le coppie gay, i peccatori insomma, mettetevici dentro tutti, pure voi che pensate di aver ricevuto un orribile regalo di compleanno, pure il prete con la perpetua.

La BighiCouple sta in cima alla classifica. Forever and ever. In saecula saeculorum.

Perché la BighiCouple, udite udite, per il matrimonio ha ricevuto un'urna di legno, dipinta, con su scritto Pulvis et umbra sumus.

43 commenti:

  1. Ahahhahahahahahahah.... L'urna é roba da fantascienza!! Complimenti!

    RispondiElimina
  2. Nooo! Non indago sugli autori dell'inquietante omaggio, ma ti riconosco senz'altro la palma del regalo di nozze... ehm... più originale! (Al confronto le mie innumerevoli insalatiere - punizione per chi si rifiuta di fare la lista nozze - scompaiono nel nulla).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con le insalatiere ci fai dei sottovasi magnifici, li metti sul balcone con le candele, puoi anche usarle in bagno per le salviette o mucchi di mini saponette.
      puoi perfino usarle per l'insalata.
      va' che idee che ti do

      Elimina
  3. il primato non ve lo toglie nessuno. e io che mi lamentavo del porta cioccolatini conico, con copertura in cristallo, regalato da un'amica della suocera e lasciato a casa della suocera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tzé, principiante, l'amica della suocera...

      Elimina
  4. Magari, col tempo, cambi idea pure sull'urna.
    Comunque, sei fantastica!
    Purtroppo non posso partecipare alla sfida, perché io e Le Sanglier, come sai, conviviamo su due case, per cui gli amici non si azzardano. Però, chissà, più avanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mia cara, aspetto con ansia la grande notizia.
      intanto penso a cosa regalarvi

      Elimina
  5. Noi partecipiamo con un pinocchio anoressico a grandezza naturale.
    Può competere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmhh, solo perché è anoressico.
      ma resti bassina, in classifica, perché anche questo lo puoi riciclare come spaventapasseri, oppure come sagoma antifurto

      Elimina
  6. Non ci credo O_o
    Questa e' un'altra chicca, se vuoi: http://erolucyvanpelt.blogspot.com/2011/05/ci-vuole-fegato.html

    RispondiElimina
  7. L'urna noooo. Va bene il per sempre ma questa batte decisamente davvero tutto.

    RispondiElimina
  8. Noooo!!! Adesso però vogliamo sapere chi è stato! Chiumque sia, si merita la gogna.
    A parte gli scherzi, io adoro le liste di nozze, proprio perché ti tolgono l'impiccio di pensare troppo e il rischio di sbagliare (e detto francamente di buttare via i soldi). Mai mi sognerei di andare a scegliere su un centinaio di item proprio l'unica roba che gli sposi non hanno incluso.
    Detto questo, noi avevamo un bel doppio trasloco (da Londra agli states, passando per l'Italia) programmato subito dopo le nozze e abbiamo chiesto a tutti quelli che volevano di darci un contributo monetario. Alcuni hanno un po' storto il naso e altri hanno fatto comunque di testa loro, ma di sicuro è una scelta che non abbiamo mai rimpianto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i soldi son sempre una soluzione gradita, per chi ha già il necessario.
      ma non è male nemmeno suggerire agli irriducibili del regalo l'indirizzo di una galleria d'arte, come ha fatto un'amica.
      idea da copiare, no?

      Elimina
  9. Chi vi odiava a tal punto da spingersi fino a tanto?
    O forse costui/costei vi ha sentito dire "finchè morte non ci separi" durante la liturgia e ha pensato fosse un suggerimento per i doni...
    Certo che la gente è strana :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quella formula lì non c'è più, però in effetti l'urna è grande abbastanza da starci tutti e due!

      Elimina
  10. Ahahahahahahah un'urna?!?! Mentre leggevo in effetti mi chiedevo cosa potessero avervi regalato di tanto orrendo e... sì, ammetto che ciò oltrepassa i limiti della mia immaginazione. Complimenti, primo posto meritatissimo!

    RispondiElimina
  11. Ma possiamo sapere anche quello ricevuto dal fratellone?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovrei chiedere il benestare di Rapunzel, ma per ora meglio di no. Comunque l'ho detto, non c'è storia.
      facile che non sia nemmeno nella top ten

      Elimina
  12. hehehe =)io non l´ho ancora visto!!! forse domani passo a salutarli... ciao sis zc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. manda i miei saluti, di' loro che vorrei essere lì seduta sul bracciolo del divano, se c'è spazio ;)
      ciao zc!

      Elimina
  13. Ma credo che ci voglia coraggio e tanto anche... ma soprattutto mi domando: ma l'avete scartato di fronte a loro? non oso immaginare la vostra faccia... :)
    Ps: sono nuova :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina, welcome!
      non ricordo di averlo scartato. comunque no, il prezioso dono è stato recapitato a casa della mamma, dove abitavo allora. e dove è rimasto, ché mi sembrava di portarmi un po' di sfiga nella casa nuova, insieme all'urna.

      Elimina
  14. davvero, se uno lo racconta non ci si crede! fa tanto famiglia Addams!!!
    questo post lo posto!!!!
    baci sempiterni
    l'AleS

    RispondiElimina
  15. Non ti batte nessuno! Pensavo che il vaso che ho messo in bagno fosse il top, ma non posso nemmeno competere!
    Cmq mia suocera è una di quelli che si fregano delle liste nozze! lei deve regalare qualcosa di suo gusto e farle cambiare idea è impossibile! L'unica cosa è che da quando ci sono io in famiglia si va assieme a prendere il regalo x gli sposi 8almeno quelli di famiglia) e quindi si fa qualcosa che è in lista e qualcosa fuori! Mi fa incavolare tutte le volte! Noi che avevamo già la casa avviata abbiamo fatto la lista in agenzia di viaggi, ma nemmeno quella è servita a far desistere dal regalo di gusto proprio di molte persone....e non commento il vaso che sta in bagno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma com'è che 'sto vaso così brutto non l'ho mai notato, nel tuo bagno?

      Elimina
    2. Perché alla fine in bagno ha trovato un suo senso! Bastava trovargli la sua collocazione e si sarebbe mimetizzato! Ma poi gli faccio una foto e la posto su FB e ti taggo!
      Bacio

      Elimina
  16. Allora, noi partecipiamo con un quadro d'argento misura 50x70 con bassorilievo di puttini. E con soprammobile di ceramica con una coppietta innamorata in prato fiorito (vero riciclo originale anni 40).
    Si sprecano gli svuotatasche e altri inutili oggettini in argento/ceramica/plexiglas.
    E noi avevamo tassativamente chiesto una donazione pro viaggio di nozze, proprio per evitare il festival dell'improbabile regalo.
    Non batte l'urna, ma secondo me un pochino in alto nella classifica ci siamo, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmmhh, in effetti un quadro così ha un certo peso, in classifica.
      pure la coppietta di ceramica, che però se davvero è originale e magari di porcellana potrebbe avere un valore sul mercato degli appassionati...
      però entri in in top ten anche per la quantità, suvvia

      Elimina
  17. fino all'ultimo ho riso scettica tra me e me pregustando la lista di regali che ti avrebbe scalzata dal trono e mi avrebbe incoronata regina....... ma hai troooooppo ragione!!! mi arrendo a cotanta evidenza e mi inchino! ...di grazia, si può sapere a chi cavolo è venuto in mente di farvi un regalo simile???

    ^_^
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dice il peccato, vero, ma non il peccatore...

      Elimina
  18. come si piazzerebbe un grande orologio a cucù ovviamente fuori da qualsiasi lista? e c'è il bonus testimoni? (ovvero: se a regalare alla coppia un orologio a cucù sono i due testimoni, nonché migliori amici dello sposo da una vita, si scala qualche posizione in più?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci entra di sicuro.
      Ma non è che magari è uno di quei giochi scemi per cui vince chi regala l'oggetto più kitsch?
      Io ho ricevuto un cavallo di ceramica verde, in uno di quei giochi, però ho piazzato una madonnina di plastica dentro una grossa conchiglia. Forte, no?

      Elimina
  19. La mia casa ha solo i muri, per ora, ma io già vedo mia suocera presentarsi ogni settimana con qualcosa che "Ho visto e ho pensato perfetto per voi..." nonostante io le abbia GIA' detto che odio i soprammobili. Posso solo sperare che all'ultimo mio suocero voglia cambiare con una teglia di lasagne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ullallà chi c'è qui? quale onore!
      hai voluto il matrimonio? mo' ti toccano pure i regali, hehe.

      poi la suocera, dico, qualche volta verrà pure a trovarvi, non puoi nemmeno imboscare i regali, riciclarli, barattarli.
      stai messa maluccio, eh

      Elimina