mercoledì 9 maggio 2012

Fine di un amore

Gatto Selvaggio, bambina lieta e pensosa come la sua mamma, ha tempi lunghi di meditazione. 
Il tragitto da casa a scuola e viceversa ha una durata massima di quattro minuti all'andata e circa diciassette al ritorno (a dimostrazione della non corrispondenza della dilatazione spazio-temporale), durante i quali normalmente si canta una canzone o ci si fanno confidenze intime.

Dalla velocità con cui si è consumato il fuoco della passione non è strano che il suo amico Kai, divenuto presto il suo fidanzato e poi il suo sposato, non sia più nelle sue grazie. L'intuizione della fine di questo amore, già accennata altrove, è divenuta poi aperta confessione, e infine è stata avvalorata nella pratica da un atteggiamento di superiore noncuranza nei confronti dell'abbraccio con cui la sua amica Alice ha tenuto avvinghiato Kai proprio sotto gli occhi del Gatto, nell'evidente intento di ingelosirla, nonché di dimostrare le sue indubbie capacità seduttive.

Date queste premesse, non è strano nemmeno che il Gatto, dopo aver farfugliato una giustificazione invero poco credibile qualche giorno fa, lasciata poi sola a riflettere sulla fine del suo amore di quattrenne, ne abbia dato una spiegazione plausibile solo oggi.

- Mamma, lo sai perché Kai non è più il mio sposato?
- No amore, dimmi. Cos'è successo?
- È che non sono più amorata
- Ah, beh, è una spiegazione accettabile, diciamo, molto ragionevole. Può capitare...
- E gli altri bambini devono aspettare
- In che senso, scusa?
- Eh, che non sono amorata, quindi nessuno è il mio sposato.

Ecché, c'è la fila?

35 commenti:

  1. come ti avevo già scritto in passato il tuo blog mi affascina moltissimo ..complimenti !
    passa a trovarmi tante nuove news

    buona giornata

    RispondiElimina
  2. fan ta sti ca!!!! vedi? è una brava ragazza: per amore, solo per amore...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, apparentemente mooolto seria...

      Elimina
    2. E' meravigliosa! Fantastica veramente!

      Elimina
  3. Da quando ti ho ritrovata non leggo più libri ma solo i tuoi post (anche perchè a casa al limite ho il tempo di leggere le offerte del LIDL).
    Montalbano comincia ad essere geloso dato che non ho più letto le sue ultime uscite ma a dire il vero stava diventando noioso (sicuramente colpa dell'eta di cui si lamenta sempre)
    Eppoi mi sembra proprio di vederti perche usi le stesse espressioni di quando parli (la mia preferita è: ossignùr).
    Quanto al Gatto sono sicura che la fila c'è e ci sarà ancora per mooolto tempo, l'importante comunque è che non sia una fila di topi....
    Baci Yoghi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bacio :*
      comunque anche il dépliant Esselunga è interessante ;)

      Elimina
  4. A parte che loderei le idee chiare e la fermezza di Gatto, che se poi c'è la fila è pure meglio... ma vogliamo buttare un faro su Alice???... certi intenti dimostrativi a quattro anni sono nitidi presagi di stronzaggggine!

    baci
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mannò! Alice è una bambina molto carina, e molto estroversa, a differenza del Gatto, e forse tra le due c'è un po' di competizione... ma si vogliono bene

      Elimina
  5. vedo che l'amore propifera anche a Shanghajjjj ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto? come da te... sarà la primavera

      Elimina
  6. Grande Gatto. Vorrei poterla portare a spasso quando la mamma ha da fare (ma intuisco che non me lo lasceresti fare, perché sei una donna saggia).
    Bella anche la lingua del Gatto, naturalmente simile a quella dei miei studenti (bimbi nativi o adulti stranieri, la strada per l'italiano è grosso modo la stessa, si sa). Uno, vichingo, tempo fa si era "amorato" di me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma quando vuoi, guarda, prenditela pure. ci impiega un po' a fare amicizia, ma poi ti regala il suo cuore

      Elimina
  7. Risposte
    1. Gatto in effetti ha più di una freccia nell'arco

      Elimina
  8. Il fatto che ci sia la fila è la prova che le italiane sono le più belle del mondo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e c'eran dubbi? hehe ;)
      comunque anche la giapponesina col fiocco rosa in testa non è nieeeeente male

      Elimina
  9. Mi piace il tuo blog. Torno con calma a dare un'altra occhiata!

    RispondiElimina
  10. che c'è di strano che ci sia la fila ?!Gatto è così tenera...e poi ,sai come è apprezzata una ragazza silenziosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silenziosa? No, non è lei. Lei quando disegna canta, in bagno canta, mentre gioca canta. E quando canta la senti attraverso i muri. Anche quanto parla, veramente, o quando "legge". Non c'è verso di farle abbassare la voce. Se tace, o sta dormendo, o sta facendo l'assessment di inglese

      Elimina
  11. Meno male: è una bimba che ragiona! L'ho già detto che sto seriamente pensando di elevarla a mio guru personale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occhio che in cambio ti chiede di portarla a spalle e correre come un cavallo, o di farle ballare il valzer

      Elimina
  12. Ciao, che bello conoscerti!
    Gli amori della materna sono i migliori già alle medie i maschi hanno subito un deterioramento :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uau, che bello che sei passata!
      di maschi non ho esperienza, saranno dall'altra parte della barricata...

      Elimina
  13. Caspita, si parla di quattrenni!! E mia figlia a giorni compirà due anni... Qui si va troppo di fretta. Io non sono mica pronta, a diventare suocera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prospettiva mi sembra ancora lontanuccia. abbiamo davanti almeno vent'anni, più o meno, no? anche se non basteranno comunque

      Elimina
  14. Per amore solo per amore!!Anche la mia ha quasi quattro anni ed ogni tanto torna dall'asilo dicendo che c'è un nanerottolo che la vuole sposare ma lei non ne vuole sapere!
    p.s.Bel posticino, quando vuoi passa anche dalle mie parti eh??

    RispondiElimina
  15. meravigliosa l'amorina non amorata!! bacissimi zc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao zc! con la sua R quando dice *amoRata* fa troppo ridere!

      Elimina
  16. Risposte
    1. sì, anche tra i maestri, che già dopo alcune settimane a scuola la salutavano tutti per nome... Deve avere una vita parallela che non conosco

      Elimina
  17. A quattro anni è già molto più avanti di tante maggiorenni :)

    RispondiElimina