giovedì 12 aprile 2012

Burro volante e crisi isteriche, ovvero come non soccombere ai compiti a casa

- Mamma, oggi devo fare questo homuork di topic
- Topic? Oddìo sì, che questi programmi british vanno per argomenti. Che razza di...

- Zitta Wonder! Mica vuoi farti sentire?
- No, vabbè, Cosci, ma non son mica sicura di fidarmi molto, di questo metodo didattico
- Beh, non fa niente, tu non dire niente, non parlarne male
- Posso pensarlo, almeno, che mi sembra una cazzata studiare gli egizi, e come mangiano, e mangiare come loro, e disegnarli, e viverli del tutto, e il mese dopo parlare della shoà? No, perché dicono che funzioni così...
- Sì ma non è ancora il tuo caso, sta ancora in quella specie di limbo che è l'ir uan
- D'accordo, ancora non ci siamo, però dopo quando arriva al liceo questa povera ragazza lo sa dove va posizionato l'illuminismo, more or less, in quale epoca storica?
- Perché non ti concentri sul compito, invece?
- Aggià, meglio, va'

- Dunque vediamo, proviamo a leggere qui cosa c'è da fare. Make a labelled drawing of your animal. Allora hai capito cosa devi fare?
- Disegnare una farfalla
- Una farfalla?
- Sì, è l'animale che ho scelto. Il mio preferito.
- La farfalla. Il tuo animale preferito la farfalla. Ossignùr. Ci manca solo che vuoi un grillo come pet. Ok, disegna una farfalla.
- … fatto! Adesso metto dei puntini qui. Ti piace?
- Bella tesoro, sì. Adesso prova a leggere qua
- Mmmi
- Mai
- Mai eeennimmmol
- Mai animol, sì
- Is
- Brava, quindi?
- Il mio animale
- My animal is, il mio animale è... cos'è il tuo animale?
- Una farfalla
- In inglisc?
- Batterflai
- Ok, allora qui scrivi batterflai, te lo detto: bi, iu, ti, ti, i, ar, ef, el, ei, uai
- …
- Ok, bravissima. Ma guarda te, il burro che vola. Ci avevo mai fatto caso. Adesso leggi qui
- It... mmoooff … mmoovvis
- It muvs
- It muvs … bi...
- Bai. It moves by, come si muove?
- Con le ali!
- Come si dirà ali in inglese? Ali di farfalla? Boh, andiamo a vedere qua, wings, si dice uings per gli uccelli, sarà così anche per le farfalle
- Come le Winx!
- Beh, no, c'è qualche lettera diversa, vedi? Scrivi uings... brava, così. Adesso vediamo cosa c'è scritto qui
- Iiit ees
- Has, it has...
- C'è uno spazio
- Sì ci devi mettere un numero. Continua a leggere
- Llliggggs
- Legs, quante gambe ha? Cioè quante zampe, è uguale.
- Nessuna!
- No, veramente qualcuna ce l'ha sennò come sta in piedi?
- Allora due
- Due? Mmmm, secondo me di più
- Allora tre
- Mannò tre, mica possono essere dispari. Machecacchio, quante zampe c'ha una farfalla? Due? Quattro? Sei? Che palle che di zoologia non so una tega, mi tocca guardare su wikipedia. Guardiamo qui tesoro, ci sarà qualche immagine
- …
- Mica si vede niente da 'ste foto qua. E su wikipedia non dicono quante zampe ha. Che descrizione è, se non la descrivi, 'sta farfalla? Ma scegliersi un animale normale, tipo un cane un gatto un cavallo un coniglio no, eh? Comunque, tu scrivi 4 che va bene. Casomai ne avrà persa qualcuna
- Come persa?
- Niente niente, scrivi quattro. Four. Ok, adesso vediamo cosa devi sapere ancora.
- It liiiviis
- It lives si legge it livs, vive, dove vive? Vediamo, dove vive... mica ci interessa la distribuzione geografica delle farfalle, no? E dove minchia vivono 'ste farfalle! Scrivi in the garden, che va sempre bene
- …
- Gaaarden, con la a, non gurden. Per una volta si scrive come si legge. Andiamo avanti.
- It iiieet
- It eats, è un po' difficile, it its, cosa mangia?
- Non lo so...
- Il nettare, credo. Il nettare dei fiori.
- E se non ci sono i fiori?
- Non mangia. E infatti mica si vedono tante farfalle in giro d'inverno. Andranno in letargo? Boh. Ma poi lo domandano? No. Allora che mi frega? Scriviamo nettare, va'. Mangerà anche dell'altro, ma insomma la facciamo a dieta. En, i, si, ti, ei, ar. Bene. Poi leggi qui
- It iiieet
- Come prima, amore
- It iit... bbii
- Bai, it eats by... come mangia? Eh, lo sapevo come mangia, c'ha una specie di cannuccia. Come diavolo si chiama... spirotromba, ecco, almeno questo l'han scritto, da qualche parte. Spirotromba in inglese? Scommetto che non c'è. Ah, guarda invece, donna di poca fede, si dice proboscis.
- Come l'elefante?
- Eh, brava, proboscide. Scrivi dai. Dai che c'è l'ultimo, poi se dio vuole abbiamo finito topic.
- It ppprrroootttiicc...
- It protects by, si protegge come? Cioè, come si difende?
- …
- Si deve difendere, no?, da quelli che la vogliono mangiare. Per esempio, chi si mangia le farfalle? Chi è 'sto mezzo scemo che mangia le farfalle? Sai che schifo le ali in bocca. Non ci voglio pensare. Secondo me le rane. Ecco, si devono difendere dalle rane. Come fanno?
- Volano via
- Sì, ok, però magari non fanno in tempo, e quindi c'è anche un altro modo. Si chiama mimesi.
- Cosa vuol dire?
- Vuol dire che la farfalla si mette su un albero e prende la forma o il colore dell'albero, o tutte e due. Credo. Son quasi sicura. Magari si chiama criptoqualcosa invece. Adesso vediamo se al computer c'è qualche figura… Ecco qui, questa sembra una foglia, vero? Invece è una farfalla.
- Questa sembra una faccia!
- Vero! Così spaventa i predat... quelli che la vogliono mangiare. Dai, scrivi lì mi mi cri. Non con la e, con la i. No! cioè, scusa, volevo dire con la ai, non con la i. E poi la uai. Insomma, così, mimicry, ecco.

E uno pensa che alle elementari è tutto facile.
Però, dico, ti pare che per topic uno deve fare una ricerca su un animale, e la BB si sceglie la farfalla? Eccheccacchio, proprio la farfalla, che io non li sopporto, quegli insetti lì, neanche dipinti, e se non mi faccio prendere da una crisi isterica se mi vengono vicine è solo perché ormai sono adulta, e mi renderei ridicola.

37 commenti:

  1. Io ho le tue crisi isteriche con le api, delle figure barbine proprio! AmicaBarbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chi non ha una fobia del genere non può capire...

      Elimina
  2. alla fine hai imparato un sacco di cose pure tu con 'sto metodo didattico... ☺
    bob

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, però se fosse stato un coniglio sarebbe andato bene comunque

      Elimina
  3. ho un vago ricordo di noi a valgatara, con te che sali su una sedia per tentare di fuggire all'attacco di una ferocissima quanto pelosa falena....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu, scusa, ti ricordi mica come reagivi a vedere una ragnatela?

      Elimina
  4. Stavamo pensando se mandare Alice alla scuola della BB l'anno prossimo. Credo che dovremmo pensarci ancora un po', va là.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ho spaventata? mica è sempre così... a volte è anche peggio! ;-)

      Elimina
  5. la farfalla ha sei zampe:
    sics legs!
    http://digilander.libero.it/Kim74x/Download/La%20farfalla.pdf
    for next taim....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooooo! mannaggia, le ha perse davvero le zampe. Chissà se la maestra se ne accorge.
      comunque su quelle domande a risposta multipla in fondo alla pagina ho ancora dei dubbi: se le zampe sono sei, ha quattro antenne e due ali, o due antenne e quattro ali? e la spirotromba, che fine ha fatto?

      Elimina
  6. http://mammamiacosafaccio.blogspot.it/12 aprile 2012 11:53

    FINALMENTE QUALCUNO CHE NON SOPPORTA LE FARFALLE COME ME!MI ADDITANO SEMPRE COME UNA SENZA POESIA SE DICO CHE MI FANNO SENSO SE MI VOLANO INTORNO....SO' BELLE PER CARITA' MA...LONTANE!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so vederci molto di poetico nelle farfalle O_o

      Elimina
  7. Ah ah ah....E se non ci sono fiori?
    Non mangia!
    ho le lacrime...beh dai, quando arriverà il bimbo,
    almeno un po' ci sarà da ridere.

    Ma temo che le farfalle non passino l'inverno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi, quasi papà, vedrai che ti diverti.
      Dici che è grave senza quegli insetti lì? magari ci risparmiamo qualche uragano qua e là...

      Elimina
  8. Ah ah ah....E se non ci sono fiori?
    Non mangia!
    ho le lacrime...beh dai, quando arriverà il bimbo,
    almeno un po' ci sarà da ridere.

    Ma temo che le farfalle non passino l'inverno.

    RispondiElimina
  9. sto ancora ridendo, siete fantastiche.
    Io un pò ti capisco ho reazione inconsulte alla vista di ragni di ogni tipo e dimensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddìo anche quelli non me li terrei vicinivicini, specie se pelosi. Se hanno le gambe lunghe e dondolano invece non mi danno fastidio

      Elimina
  10. e io che non ho mai saputo che ti facessero paura le farfalle . . .mi sembra incredibile,sono così belle !! nM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che dici, belle? con quelle zampette e gli svolazzi da psicopatiche? e che dire dei "diavoletti", quelli neri con i puntini bianchi che ti si appiccicano addosso?! aaaaaaah!

      Elimina
  11. Hahahahahah io sono maestra e giuro questo pezzo qui mi ha fatto morire dal ridere hahahah!
    Da oggi non sai che gusto maggiore avrò nell'assegnare i compiti a casa hahahah!
    Grazie per esserti fatta trovare Dida.
    Se oggi mi assegnassero un topic dal titolo Make a labelled drawing of your favourite blogger, io SCEGLIEREI DI DESCRIVERE TE :))))))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, le maestre non son tutte buone e dolci e zuccherose che i bambini le adorano più delle mamme. Però il lato perfido ce l'hanno, eh, le mamme lo sanno...
      Grazie di questi complimenti, faccio la pipì dalla gioia!

      Elimina
  12. Sei fantastica, rido come una matta!! :DD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è pieno di gente fantastica nel condominio! ;-))

      Elimina
  13. Mooobbbeèèèèèlllo pure qui!!
    Il mau-marito mio ci verrebbe di corsa a dare una sbirciatina alle meraviglie architettoniche di Shangai. Buon per voi. Anche se devessenafatica non da poco immagino !

    mimì-inchino-e-complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Venghino venghino, e me lo dichino, prima

      Elimina
  14. Comunque sembra quasi che con questo post tu me l'abbia chiamata! Cosa? La ricerca di scienze sugli insetti che deve fare l'A x giovedì px! Ieri sera l'abbiamo passata su internet a capire che insetti sono quelli a 6 zampe! Si è aperto un mondo, si un mondo che poteva stare benissimo anche chiuso! Io oooooodio gli insetti!
    AmicaBarbara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo le informazioni di F, figliolo della AleSarda, TUTTI gli insetti hanno sei zampe.
      Ora, non vorrei mettere in dubbio le competenze dell'ottenne suddetto, ma quel "quali sono gli insetti a sei zampe" mi tormenta. c'è qualche fonte attendibile che più attendibile non si può su questa cosa? Chiamiamo Mainardi? O basta la zia Sandra?
      No perché adesso è questione di principio

      Elimina
  15. e comunque anche a me non piacciono le farfalle. pelose poi.

    RispondiElimina
  16. In effetti, come scrivette la mia onorevole moglie, anche A è alle prese con gli insetti (effettivamente trattasi di una classe degli Esapodi, quindi gli insetti - in senso scientifico - hanno tutti sei zampe per definizione). A parte questo, mi sono ritrovato a dover far mente locale su che cosa significa "fare una ricerca", e ho provato a spiegarlo alla fanciulla. Che non era per niente convinta del mio approccio. Secondo lei la "ricerca" consisteva nello scrivere sul quaderno un elenco di nomi di insetti. Manco una foto, un disegnino, uno schizzetto, nulla. Vedremo ora di giovedì che cosa sarà stato partorito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esapodi, esapodi... chi erano costoro? e soprattutto, che differenza c'è tra classe e genere? esistono le classi di genere solo maschile? e la famiglia quanti generi di classe frequenta?
      Sapevatelo!

      Elimina
  17. Caspita, tutto questo lavoro per studiare un insetto che vive al massimo un paio di settimane. Io voto per la crisi isterica, secondo me in questo caso ci sono i presupposti e pure tutte le aggravanti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha, verissimo. Avesse scelto un criceto, per dire, la bestia avrebbe avuto già quanche possibilità in più di vita abbastanza lunga. Solo qualcuna, dico.

      Elimina
  18. Wonder, come si fa per mandarti una e-mail privata? In giro nel tuo blog non ho trovato contatti. Aspetta, ci sono arrivata: non li trovati perché non ne hai inseriti e non li hai inseriti perché non vuoi ricevere e-mail. So' bbrava?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ehm, non è così, in effetti. è che quando mi sono iscritta a blogspot, in seguito alla morte prematura e improvvisa di splinder, ho inserito la mia mail personale invece che una "dedicata". Ho provato a cambiare ma per ora ho avuto scarso successo. Proverò di nuovo. Per ora, ti ho contattato io!

      Elimina
    2. Ok, ho provveduto. Il fatto è che quando è nato il blog lo leggevano solo tre persone, e queste tre avevano non solo l'email ma anche il numero di cellulare. Non avrei mai pensato che qualcuno fosse interessato a contattare la Wonder tramite il blog, ecco.
      Come ha detto quello scrittore dal nome impronunciabile (letto qui http://eiochemipensavo.diludovico.it/2012/04/13/i-lavori-veri/), “la modestia abbellisce l’uomo, ma l’uomo non deve abbellirsi, e perciò non dobbiamo esagerare in modestia”.
      Però io sono una donna, e non vale.

      Elimina
  19. Grazie, ti ho risposto.
    Allora io non sono per nulla modesta perché quando ho aperto il mio due mesi fa ho provveduto subito a creare un'email dedicata e renderla visibile nei contatti. Però non sono sicura che c'entri l'abbellirsi... nel mio caso, mi pareva giusto lasciare un contatto a chi volesse insultarmi privatamente, o querelarmi per disturbo della quiete digitale. In ogni caso, dare un riferimento. Come a dire "Mi assumo la responsabilità delle cazzate scritte che lascio in giro". :-)

    RispondiElimina